person_outline
search

Economia

L’analisi dei costi

L’analisi dei costi aziendali ha lo scopo di fornire informazioni che permettano di migliorare l’efficienza della gestione e quindi il profitto d’impresa.

L’identificazione dei costi permette di raggiungere questo scopo sostanzialmente attraverso due tipi di azioni:

  • Migliori scelte gestionali ed organizzative derivanti dalla conoscenza dei costi per le diverse aree dell’attività aziendale.
  • Focalizzazione nella ricerca dei risparmi ottenibili, sia con una modifica dei processi che nell’acquisto dei mezzi di produzione.

Al di là degli aspetti tecnici, sui cui entrerò più avanti, un’analisi dei costi efficace nasce da un atteggiamento critico e rigoroso, ma allo stesso tempo curioso e creativo nell’ipotizzare e valutare soluzioni alternative a quelle attuali.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 4/2018 dall'area DOWNLOAD

L'impresa vitivinicola tra percezione e realtà

Nel mondo del vino la parola percezione tende ad essere associata istantaneamente al gradimento del prodotto. Tuttavia, a livello organizzativo, è determinante la percezione che l’impresa vitivinicola ha di se stessa.

AUTOPERCEZIONE AZIENDALE

Il neurologo inglese Oliver Sack nel suo saggio “L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello” descrive il caso di Christina, una giovane donna che, per una rara malattia, aveva completamente perso la propriocezione, ossia la capacità del corpo di percepire se stesso.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 4/2018 dall'area DOWNLOAD

Il mercato del vino in Canada

Non è una novità che il Canada sia considerato un ottimo mercato di sbocco per il vino e per il vino Made in Italy in particolare; lo dimostra l’attuale livello dei consumi, le performance dei vini italiani, il benessere economico del Paese e soprattutto le prospettive di sviluppo socio-economico per i prossimi anni. Allo stesso tempo, tuttavia, il mercato canadese può essere fonte di grossi grattacapi per un’impresa vitivinicola che intende esportare in Canada, soprattutto se affrontato con superficialità e improvvisazione. L’importazione e la vendita di vino in Canada sono, infatti, fortemente regolamentati...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 4/2018 dall'area DOWNLOAD

La comunicazione ai potenziali clienti

Il tema della comunicazione applicato alla vendita comprende molteplici sfaccettature, che passano dal rapporto in presenza con il cliente, alla relazione scritta e telefonica, fino ad arrivare alle varie forme di contatto promozionale cartaceo e on line.

Naturalmente le diverse variabili hanno caratteristiche proprie a seconda che ci si rivolga a clienti già attivi o potenziali e c’è differenza se si interagisce con il consumatore finale o con il cliente business. In ogni caso, per relazionarsi con il cliente occorre comunicare con lui e, certamente, è fondamentale sapere cosa si vuole dire e come.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 3/2018 dall'area DOWNLOAD

La determinazione del prezzo di vendita

Uno dei concetti classici che si trova ripetuto in tutti i testi di marketing è che il prezzo rappresenta l’unico elemento del marketing mix che porta entrate mentre tutti gli altri determinano delle spese.

Si tratta di una visione per certi versi eccessiva perché non tiene conto del valore creato attraverso gli investimenti in prodotto, distribuzione e promo-pubblicità (questi ultimi nella mia visione di marketing totale diventano rispettivamente le strategie di presenza e di percezione).

Nondimeno ha una sua utilità perché evidenzia l’impatto che il prezzo di vendita ha sulla redditività dell’azienda, come mostra il seguente esempio numerico che descrive due situazioni di prezzo per la stessa azienda...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 3/2018 dall'area DOWNLOAD

 

Prospettive del vino biologico italiano

*NOMISMA Osservatorio del Vino

Il bio è un trend di successo che non stupisce più: un giro d’affari a livello globale di quasi 85 miliardi di euro, con un balzo del +12% solo nell’ultimo anno, questi gli ultimi dati di FIBL riferiti al 2016. Ma il trend di lungo periodo è ancora più sorprendente: +418% l’incremento della domanda registrata nel mondo negli ultimi 15 anni...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 3/2018 dall'area DOWNLOAD

 

Romagna DOC Spumante

Il futuro  del vino italiano sembra essere sempre più frizzante e spumeggiante.

Il 2017 è stato un altro ottimo anno per gli spumanti italiani. Rispetto al 2016,  l’export ha registrato un +13,6%, mentre cresce meno sui fermi imbottigliati (+4,4%). L’Italia si conferma primo paese produttore di bollicine con oltre 670 milioni di bottiglie prodotte e primo paese esportatore,...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2018

Gli indicatori chiave dei dati di vendita

 

Nell’articolo relativo all’importanza della pianificazione pubblicato sul numero scorso (Millevigne n1/2018 ndr)  sottolineavo l’utilità di definire gli obiettivi strategici dell’azienda sulla base dell’equazione del profitto.

Ora approfondiremo l’analisi dei dati della variabile relativa ai dati di vendita, che moltiplicati per i prezzi unitari ovviamente danno i ricavi aziendali. E’ evidente che il livello dei prezzi ha una grande influenza sui volumi di vendita, ma poiché gli aspetti della definizione del prezzo saranno oggetto di un prossimo articolo qui mi limiterò ad accennarli nei casi in cui sia strettamente necessario, per rendere più facilmente comprensibili le considerazioni relative ai volumi venduti.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2018

E' corsa ai vigneti pregiati

Accelerano le compravendite per il “Vigneto Italia”: a molti investire sui territori d’eccellenza sembra un buon affare.

“Comprate terreni. Non ne fabbricano più!”. Mark Twain lo predicava già nell'America dell'Ottocento, anche se che il ritorno alla terra dei padri e dei nonni ha un qualcosa d'ancestrale che è scritto indelebile nel DNA dell'uomo. Ma nell'Italia del terzo millennio la terra da acquistare è soprattutto quella coltivata a vigneto. E non si parla di uve qualsiasi,

Primo, pianificare

Oltre vent’anni fa ho letto un articolo così interessante che me lo ricordo ancora. In sintesi diceva che per raggiungere i risultati aziendali è necessario pianificare le strategie.

...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 1/2018

Lorenzo Biscontin, consulente e formatore su direzione e gestione aziendale, marketing strategico e operativo, vendite, ricerche di marketing, selezione del personale, ha anche un blog che potete seguire a questo link http://www.biscomarketing.it/

Fine Wines e mercato USA: posizionamento ed opportunità per i vini italiani

Parlando di “fine wine” si fa generalmente riferimento a vini di alta qualità, tanto che per molti di questi (soprattutto francesi) esistono indici quotati in borsa (Liv-ex) che sintetizzano l’andamento dei prezzi delle bottiglie commercializzate sul mercato inglese. Al di là di questa fattispecie,...

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 1/2018

La domanda di vino nel Regno Unito e l'impatto della Brexit

Prosegue il conto alla rovescia che si concluderà a marzo 2019 con l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea e anche i produttori vitivinicoli di tutto il mondo cominciano a domandarsi quali saranno le implicazioni per il proprio business in tale mercato. Sebbene le recenti difficoltà del governo May, già indebolito dalle elezioni del giugno 2017, gettino ulteriore incertezza sull’evoluzione dei negoziati di uscita con l’UE, le ipotesi di impatto devono basarsi, per quanto possibile, su elementi concreti di cambiamento legato alla Brexit.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 4/2017

Come organizzare la partecipazione ad una fiera

Per un’impresa vitivinicola le fiere sono tra le attività di comunicazione e di marketing più impegnative, in termini di tempo, energia e risorse economiche. Ottimizzare la propria partecipazione è indispensabile per ottenerne il meglio ed evitare sprechi inutili. Ecco una mini guida da cui prendere spunto.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 3/2017

 

La sfida dell’ICQRF: i controlli sul web

Con le sue circa 1.600 segnalazioni di usurpazioni ed evocazioni in Unione Europea e sul Web, il Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione delle frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) si conferma il principale organo di controllo per la difesa del Made in Italy agroalimentare.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2017

 

Quali strategie per sostenere il consumo del vino in Italia

Il consumo di vino pro-capite in Italia è in calo da diversi anni. In trent’anni si è passati dai 68 litri del 1986 ai 41,5 litri del 2015. Malgrado la leggera ripresa dei consumi rilevata dall’OIV, con una stima per il 2016 di consumi per 22,5 milioni di hl di vino, l’andamento per classi di età rilevato dall’Istat non lascia prevedere un’inversione di tendenza nel medio-lungo periodo.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2017

Il Prosecco traina l’export vinicolo veneto e non solo…

Alla luce di questa spinta propulsiva fornita dal Prosecco, è altresì chiara la crescita nell’export regionale dei vini del Veneto e del Friuli Venezia Giulia che, ben oltre la media nazionale, hanno registrato entrambi un +9%

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2017

“Mondial des Vins Extrêmes

Il Cervim, – Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana, sito in Valle d’Aosta, ad Aymavilles – ha presentato al Vinitaly l’edizione 2017 del Mondial des Vins Extrêmes, la venticinquesima, particolarmente importante anche perchè il Cervim festeggia i trent’anni dalla sua fondazione. 

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2017

Gemellaggio Chianti Classico e Champagne

opo più di sessant’anni dalla firma del patto di gemellaggio tra Firenze e Reims, il legame tra le due città si rinsalda con un’altra unione, quella fra i due vini di riferimento, prodotti nei territori limitrofi alle due città - il Chianti Classico e lo Champagne - due fra le denominazioni enologiche più celebri al mondo.

PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI EFFETTUARE IL LOGIN E SCARICARE IL PDF MILLEVIGNE 2/2017

Quali competenze servono oggi alle aziende vitivinicole?

Il mondo del vino è in continua evoluzione e di conseguenza il mercato enologico muta con la medesima velocità portandoci ad assistere a fenomeni fino a qualche anno fa impensabili. L’ampliamento delle potenzialità comunicative dato dai nuovi strumenti tecnologici e l’interessamento degli investitori al settore vitivinicolo hanno portato ad una serie di trasformazioni.

EIMA 2016, premi per l’innovazione

Dal 1986 FederUnacoma promuove in occasione di EIMA, esposizione internazionale di macchine agricole, un concorso per premiare e valorizzare i prodotti innovativi proposti dall’industria di settore a servizio di attività agricole e di gardening all’avanguardia in termini di qualità produttiva, di sicurezza e di sostenibilità ambientale. Il “Premio blu” si riferisce, in particolare, a quest’ultimo aspetto.

Scarica la rivista in formato PDF cliccando qui e scegliendo la voce DOWNLOAD in alto a destra. In questa sezione troverai tutti i numeri di Millevigne in formato PDF. Se non sei abbonato dovrai sottoscrivere un abbonamento annuale.

footer vignaioli
Privacy Policy Cookie Policy
×