person_outline
search

Il "Prosecco" in Australia

La Glera è l'unico vitigno bianco in crescita, e la crescita è a due cifre.

Lo comunica Wine Australia Market Bulletin sulla base dei dati della vendemmia 2019 che in Australia è conclusa da tempo. 
Riportiamo di seguito il comunicato tradotto in italiano, con un'avvertenza importante, peraltro spiegata anche nella seconda parte del comunicato. In Australia (come pure in Brasile) la parola Prosecco continua ad essere usata come nome di vitigno, per la produzione quindi di spumanti "varietali" destinati per lo più al mercato interno. Le azioni di tutela del Consorzio a difesa della DOC e DOCG hanno avuto successo sui principali mercati di consumo mondiali, ma non sul mercato interno australiano.

da "WINE AUSTRALIA": 

ll Prosecco è in aumento in Australia. Il National Vintage Report 2019 pubblicato a luglio evidenzia la crescita della produzione di uva Prosecco in Australia mentre il settore risponde alla crescente domanda di vini Prosecco.
Mentre la maggior parte delle varietà di uva bianca ha registrato un calo dei volumi di produzione, il Prosecco mostra tendenza inversa con aumento del 42% per un totale di  9936 tonnellate, figurando per la prima volta tra le prime 10 varietà bianche. Continua quindi il costante trend di crescita che abbiamo visto nella varietà negli ultimi cinque anni, rispetto alle 2189 tonnellate del 2015 (grafico in apertura).

Il prezzo medio di acquisto del Prosecco nel 2019 è stato di $ 835 per tonnellata, ben al di sopra della media nazionale per tutte le uve da vino bianco, di $ 462 per tonnellata. Mentre la produzione di uva e i prezzi medi sono più alti nella King Valley, a oltre $ 1000 per tonnellata, il Prosecco è ora coltivato in 11 regioni australiane. La maggior parte è coltivata nella King Valley e nella Murray Darling-Swan Hill.

Vendite in crescita nel mercato interno australiano

La crescita della produzione di uva Prosecco si riflette nel mercato interno del vino, dove le vendite di Prosecco sono aumentate di oltre il 100% negli ultimi 2 anni.

Il Prosecco è ora l'undicesima varietà più grande in termini di valore nel mercato del vino al dettaglio off sale con vendite di poco più di $ 100 milioni nel 2018-19, secondo l'IRI MarketEdge. Il Prosecco australiano ha rappresentato i due terzi delle vendite totali e l'Italia ha contribuito con un terzo. Le vendite di Prosecco sul mercato interno sono prevalentemente comprese tra $ 10 e $ 20 per bottiglia.

L'Australia esporta solo una piccola parte del Prosecco prodotto per un valore totale di quasi $ 2 milioni spediti nel 2018-19, con l'80% destinato alla Nuova Zelanda.

Prosecco, cosa c'è in un nome?

Il Prosecco è ampiamente riconosciuto come un vitigno, ma non può essere utilizzato come vitigno in alcuni mercati, in particolare in Europa. Quindi, perché le regole in ciascun mercato sono così diverse?

A seguito di un decreto emesso in virtù della legge europea nel 2009 che afferma che la varietà Prosecco deve essere ribattezzata Glera, la Commissione europea (CE) non riconosce più il Prosecco come un vitigno, ma invece lo riconosce come un'indicazione geografica italiana (IG).

La CE ha cercato di registrare il Prosecco come IG in Australia, una mossa contrastata con successo dalla Federazione australiana dei viticoltori (ora Australian Grape and Wine) per il fatto che il Prosecco era stato conosciuto come un vitigno per molto tempo prima che  fosse dichiarato un IG.

Il Consorzio italiano di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Prosecco  ha intensificato negli ultimi anni i tentativi di far iscrivere il Prosecco IG nei mercati d'importazione con l'esclusione dell'uso del termine come vitigno.

Ad esempio, in Cina il Consorzio ha registrato con successo la versione cinese del Prosecco: "普罗塞克" ("PU LUO SAI KE" in cinese). Tale marchio è stato registrato il 7 ottobre 2016. Ciò rappresenta un rischio per chiunque desideri utilizzare il termine come nome di vitigno in Cina.

Australian Grape and Wine ha presentato una domanda di annullamento della registrazione del Prosecco in cinese del Consorzio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy Cookie Policy
×