person_outline
search

Fiera del vino sfuso in Cina, aperte le iscrizioni

L’evento si terrà a Yantai, nella provincia di Shandong, il più importante porto cinese per il commercio del vino, il 30 e 31 maggio 2019.

La Cina è il quinto importatore di vino al mondo e ha le potenzialità per diventare il primo mercato mondiale di vino sfuso. Da oggi, e fino al 31 gennaio, le cantine e i produttori interessati ad espandere i loro orizzonti commerciali in Cina avranno un’opportunità grazie a questa nuova fiera, che è sostenuta dal successo di WBWE (World Bulk Wine Exhibition).

Incontri B2B tra produttori e importatori, interventi e conferenze di esperti orientati alla comprensione del mercato cinese e su come conquistarlo, sessioni per migliorare le possibilità di business condotte dagli esperti del paese e altre incentrate sulle regole e le limitazioni per marchi e denominazioni d'origine: queste sono solo alcune delle opportunità che World Bulk Wine Exhibition Asia fornirà ai professionisti che parteciperanno a questo evento nella Città del vino cinese.
L'82% del vino sfuso che entra in Cina ogni anno lo fa attraverso la provincia di Shandong e il 96% attraverso il porto di Yantai, secondo le cifre del governo cinese. Questo fa di questa città la più importante della Cina per il settore del vino sfuso.

Nuovi approcci commerciali in materia di private label, distillati o alternative di imballaggio avranno un posto di rilievo in fiera, perché hanno un grande futuro nel mercato cinese.

Per maggiori informazioni e registrazione: http://www.wbweasia.com/

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy Cookie Policy
×