person_outline
search

Severino Garofano, un altro grande ci ha lasciati

Scompare un protagonista del rilancio dell'enologia meridionale

L'enologo Severino Garofano ci ha lasciati all'età di 83 anni, circondato dall'affetto della famiglia, in quel Salento che ha così tanto contribuito a valorizzare con la sua attività di consulente e poi di produttore (Tenuta Monaci).
Irpino di nascita, arriva in Puglia nel 1957. Nella sua lunga, cinquantennale, carriera di consulente enologo ringiovanisce e valorizza l'immagine dei vini pugliesi, in particolare puntando sul vitigno Negroamaro; la rivelazione a livello internazionale delle grandi potenzialità di questi vini si deve in buona parte a lui, insieme alle cantine in cui ha esercitato. Tra queste, Poderi Vallone, Cosimo Taurino, Candido, la Cantina Sociale di Copertino. Per fondare poi una sua azienda, i cui vini sono già dei classici: il Negroamaro Le Braci, il rosato Girofle. Quasi un profeta dei vini rosati molto prima che fossero di moda.  
Le nostre condoglianze alla moglie Teresa e ai figli Renata e Stefano, a cui è affidata, e in ottime mani, la continuità dell'azienda di famiglia. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy Cookie Policy
×