person_outline
search

Selezionatrice Gai, imbottigliare senza brutte sorprese

i.p. Millevigne Promozione

Mai più bottiglie esplose o difettose in fase di riempimento. Mai più scoppi con frammenti di vetro che rischiano di contaminare il processo di imbottigliamento con danni ai macchinari o lunghi tempi di sanificazione.

Dopo averla presentata al Simei@Drinktec dello scorso anno, Gai lancia sul mercato la macchina selezionatrice di bottiglie mod. 45012, un concentrato delle migliori tecnologie Gai per individuare e scartare i vuoti difettosi prima che vengano riempiti e tappati. Una soluzione semplice e innovativa, premiata con il Technological Innovation Award dal Comitato dell'Innovation Challenge "Lucio Mastroberardino" 2017, rivolta ai medi e piccoli imbottigliatori e produttori vitivinicoli (fino a 10.000 b/h) che ogni giorno si confrontano con i problemi dovuti al riempimento e alla chiusura dei vini, specialmente di quelli frizzanti e spumanti.

La selezionatrice Gai svolge un compito prezioso ed efficace: mira a eliminare gli arresti di produzione dovuti agli scoppi di bottiglie difettose o alle occlusioni nel collo, effettuando tutti i controlli in una fase precedente all’immissione dei vuoti all’interno delle linee di imbottigliamento e chiusura. Una soluzione che garantisce la sicurezza alimentare nei confronti dei consumatori e premia gli operatori aumentando la produttività della linea, evitando danni alle valvole di riempimento, arresti dei macchinari e tempi morti per la pulizia.

Sono tre le principali funzioni di analisi e controllo effettuate dalla selezionatrice Gai mod. 45012: stress della bottiglia per testare la capacità del vetro di resistere alla pressione; analisi del mantenimento della pressione; controllo del collo della bottiglia. Una coclea regolabile immette i vuoti all’interno della selezionatrice che, grazie ad una valvola ermetica, immette aria compressa all’interno della bottiglia. La pressione può essere impostata da PLC fino ad un massimo di 8 Bar. In questa fase possono avvenire due scenari: esplosione controllata in ambiente protetto (senza rischi di contaminazioni grazie ad un sistema di lavaggio e soffiaggio delle bottiglie adiacenti) oppure, se la pressione non è costante a causa di microfessurazioni nel vetro, individuazione del vuoto difettoso e successiva espulsione. L’ultima fase di controllo prevede il test del collo: mentre la bottiglia è ancora in pressione, un tastatore a molla verifica la dimensione del collo e l’eventuale presenza di occlusioni, con successiva possibilità di scarto.

La selezionatrice Gai mod. 45012 è stata progettata per la massima efficienza in fase di lavaggio e pulizia. È dotata di false bottiglie per la sterilizzazione ed è predisposta per un lavaggio automatico con sistema CIP. Il basamento della macchina è in versione roof per una facile evacuazione dei frammenti di vetro.

CARATTERISTICHE 

- Capacità produttiva: 10.000 b/h
- Testate selezionatrici: n.12
- Pressione: fino a 8 Bar
- Peso: 3.100 Kg
- Potenza: 2 Kw

VANTAGGI

- Sicurezza alimentare    
- Maggiore produttività della linea di imbottigliamento
- Eliminazione totale dei danni alle valvole di       riempimento
- Contenimento totale dei frammenti di vetro senza -  dispersioni nell’ambiente di lavoro
- Facile evacuazione dei frammenti grazie al basamento in versione roof

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

×