person_outline
search

Il Piemonte incontra la viticoltura georgiana

19 Gennaio 2018, ore 10.00, Aula Magna – UNI-ASTISS Rita Levi Montalcini, Area Fabrizio De André, Asti

Affrontare le sfide della viticoltura in Piemonte con la forza di due culture antiche dove tradizione ed innovazione corrono nella stessa direzione. Sarà l’occasione per annunciare il ritrovamento in Georgia della testimonianza della più antica vinificazione (8000 anni), alla presenza di due protagonisti della scoperta, e per presentare il progetto del vigneto sperimentale GEVIR2018.

***

PROGRAMMA

10,00 Registrazione partecipanti

10,30 Saluti delle Autorità e degli Organizzatori Giorgio Ferrero (Assessore Regione Piemonte), Michele Maggiora (Presidente di ASTISS), Vincenzo Gerbi (Università degli Studi, Torino), Elio Pescarmona e Paolo Triberti (Tre Secoli SCA), Filippo Mobrici (Presidente del Consorzio del Barbera D’Asti e dei Vini del Monferrato)

11,00 Apertura dei lavori: Vittorino Novello (Università degli Studi, Torino)

Intervengono:

David Maghradze (Agricultural University of Georgia)
Ottomila vendemmie: dal mito alle prove archeologiche

Osvaldo Failla (Università degli Studi, Milano)
La Georgia: passato e futuro della coltura e cultura della vite e del vino

Silvia Toffolatti e Gabriella De Lorenzis, Fabio Quaglino (Università degli Studi, Milano)
Vitigni georgiani: resistenza e tolleranza alle malattie

Eugenio Sartori (Vivai Cooperativi Rauscedo)
Innovare per la sostenibilità delle tradizioni viti-enologiche

Attilio Scienza (Università degli Studi, Milano)

Conclusioni

Al termine dell'incontro, seguirà degustazione di vini con aperitivo.

È gradita conferma inviando mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (dott.ssa Elenia Zuccolo)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

×