person_outline
search

Vendemmia 2017 le stime di Assoenologi

Si prevede un raccolto molto scarso, a causa di un andamento climatico anomalo.

Le prime stime sulla vendemmia 2017 da parte di Assoenologi prevedono un calo di produzione prossimo al 25% rispetto al 2016, con differenze a seconda delle regioni. i maggiori problemi in Umbria e Sicilia dove si stimano cali tra il 30 e il 40%. Unica regione in controtendenza la Campania.

Hanno pesato soprattutto due fattori: le forti gelate dei giorni 19-21 aprile e l'ostinata siccità che perdura tuttora sull'Italia, a eccezione del Nordest, accompagnata da picchi termici altissimi. Anche la grandine ha fatto la sua comparsa in diverse regioni.

La vendemmia è partita in anticipo e la maturazione è ovunque anticipata e non sempre equilibrata quanto a composizione delle uve, che appaiono, per contro, in ottime condizioni dal punto di vista sanitario.

A questo LINK il comunicato e le stime di Assoenologi regione per regione

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

×